21.12.2018

Approvata la legge di Bilancio: confermati Ecobonus e Sismabonus

La Camera dei Deputati, nella seduta dell’8 dicembre ha approvato la legge di Bilancio senza novità rispetto alle detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica e di ristrutturazione edilizia.

Con 312 voti a favore, 146 contrari e 2 astenuti, la Camera ha così approvato il disegno di legge di Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021 e la relativa nota di variazioni al bilancio di previsione dello Stato per 2019 e triennio 2019-2021.

 

Cosa viene confermato

Per tutto il 2019 verranno riconfermati l’ecobonus del 65% per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici, le detrazioni del 50% per i lavori di ristrutturazione edilizia (con tetto di spesa di 96mila euro di spesa per abitazione), il bonus mobili al 50% collegato agli interventi di ristrutturazione edilizia e il bonus verde al 36%. Resta invariata la scadenza al 31 dicembre 2021 per l’ecobonus sui condomini, che può arrivare fino al 75%.

Sismabonus confermato con detrazioni al 50%, che possono però arrivare al 70% e anche all’80% a seconda della riduzione del rischio sismico dopo i lavori.

 

Cosa prevede l’ecobonus per la riqualificazione energetica 

Per il prossimo anno, l’ecobonus per interventi di riqualificazione energetica prevede la detrazione del 50% per alcune operazioni quali la sostituzione di infissi, schermature solari, impianti di climatizzazione invernale tramite caldaie a condensazione e a biomassa.